La definizione di Counseling, la professione del Counselor, il counseling organizzativo

  • Il counseling professionale è un’attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente, sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione.
  • Non è una forma di terapia (medica o psicologica) né di sostegno psicologico. Offre uno spazio di ascolto e di riflessione, un sostegno per esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi e rinforzare capacità di scelta o di cambiamento.
  • E’ un percorso di crescita personale e di responsabilizzazione, uno spazio di aiuto per attivare comunicazioni e relazioni più efficaci
  • Il counselor è il professionista che esercita il counseling, accompagna la persona verso mete e obiettivi che essa stessa stabilisce, la aiuta per dare il meglio di se stessa in ogni rapporto personale e professionale, la supporta nell’esprimere tutte le risorse e potenzialità.
  • Nei sistemi organizzativi il counselor può attuare interventi a livello individuale o di gruppo per rilevare le criticità e migliorare il rapporto individuo/sistema, opera anche come facilitatore delle relazioni tra i diversi livelli funzionali per sviluppare il benessere organizzativo.
Ti è piaciuto? Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Edit