Diario delle esperienze di cambiamento e percorsi di  riformulazione narrativa

La scrittura come già apprezzato è un eccezionale strumento di cambiamento. Porto fuori da me pensieri ed emozioni, li osservo ed esploro  il mio mondo interiore attraverso l’esperienza, permetto ai miei schemi e alle mie mappe mentali di emergere, imparo ad utilizzare il feedback che ricevo per apprendere. Riporto tutto questo in un oggetto esterno a me, alla mia mente e al mio corpo, un oggetto concreto che prende nuova vita con me, scrivo e racconto quello che mi accade e la mia trasformazione. Espongo le progressive  elaborazioni e  comprensioni che raggiungo durante il percorso di counseling. E’ un’ancora per permanere nel viaggio trasformativo nel quotidiano tra un incontro e l’altro.

Questo compagno di viaggio agevola l’attivazione di una riformulazione narrativa delle proprie esperienze, registra nuove modalità per affrontare le difficoltà e valorizzare le proprie risorse. Rappresenta uno spazio di cura per se stessi in cui ci si ferma, si respira e si entra in modo intenzionale in contatto con il nostro io più vero per registrare i fatti, i pensieri e le emozioni della giornata.

Rappresenta un’occasione costante per dare valore ai nostri talenti, alle nuove esperienze e  alle sensazioni, per celebrare i risultati raggiunti quando ci muoviamo verso le direzioni che abbiamo scelto. Permette di diventare progressivamente e con costanza acuti osservatori delle nostre dinamiche comunicative e relazionali, di comprendere che ruolo giochiamo nelle diverse situazioni e se era quello che volevamo veramente.

Al diario confidiamo ogni nostra riflessione sul percorso di cambiamento: quando agiamo con intenzione e quando reagiamo seguendo automatismi, mappe mentali e credenze. Registriamo le nostre esplorazioni per vedere se siamo capaci di tenere i nostri spazi o ci facciamo invadere, se invece invadiamo senza rispetto gli altri. A questo compagno di viaggio raccontiamo se ascoltiamo veramente senza giudicare, se dialoghiamo aprendoci a nuovi punti di vista; se ci prendiamo le nostre responsabilità o ci facciamo talvolta vittime alla ricerca di un colpevole a tutti i costi; se ci rispettiamo e  se siamo flessibili, se abbiamo fiducia e  condividiamo, se  includiamo le diversità o giudichiamo quello che non ci appartiene, se ci apriamo alle nuove prospettive  con curiosità e creatività.

Questo percorso e questa pratica potrebbero esserti utili se vuoi:

  • riformulare le priorità della tua vita?
  • fare un bilancio autobiografico soppesando le esperienze e i cicli più importanti?
  • dare uno sguardo dall’alto per narrare e riformulare la storia delle tue esperienze?
  • partire per un nuovo viaggio di cambiamento e adottare la narrazione come bussola di orientamento e strumento di bordo?

In base al tema e  all’obiettivo che condividiamo definiamo le specifiche aree di osservazione delle esperienze che giudichi conflittuali e delle comunicazioni che percepisci difficili. La narrazione delle esperienze di cambiamento è una formidabile pratica per sviluppare consapevolezza e tras-formazione personale.

Includo questa pratica all’interno dei percorsi di counseling individuale se c’è interesse e affinità con la scrittura. Se sei interessato ad un incontro conoscitivo puoi andare nella sessione “contattami” e condividere i tuoi riferimenti. Possiamo avere una prima occasione di scambio, senza impegno da parte tua, per comprendere se le tue esigenze di cambiamento possono essere supportate da un percorso di counseling che include la narrazione trasformativa, e se posso essere io il professionista giusto per te.

Ti è piaciuto? Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Edit