Dare il giusto peso dalla giusta prospettiva agli eventi ‘meno agguerriti’ nella vita

Francesco, 43 anni

All’inizio ero arrabbiato, alcuni eventi della vita li leggevo come delle ingiustizie subite. L’incontro con Laura è stato casuale, è avvenuto in spazi professionali diversi ma mi ha poi condotto verso uno spazio dedicato solo a me e mi sono messo alla prova. Ho sicuramente imparato a guardare le cose da un altro punto di vista, con un approccio meno ‘agguerrito’ nei confronti degli altri, della vita e anche di me stesso. Ho scoperto di avere pazienza, di saper pianificare e organizzare molto più di quanto credessi. Siamo un po’ tutti ostaggi degli schemi mentali e degli automatismi, spesso capita di dare ad altri responsabilità che non hanno. Mettendo se stessi al centro della propria vita e delle relazioni, che occupano la maggior parte del nostro tempo, succede che tutto si trasforma e ogni singolo evento può essere letto ed elaborato in modo diverso. A fine percorso mi sono sentito sicuramente  sollevato  e  pronto  ad  essere  molto  più  pragmatico,  davanti  a  situazioni  che  mi mettono in difficoltà e provocano rabbia. Ho usato il diario e lo utilizzo ancora, essere consapevoli di come le cose evolvono e si muovono è già di per se’ un grandissimo passo. Tutte le me relazioni hanno beneficiato del mio benessere, mi sono accorto che le dinamiche sono abbasta simili e ricorrenti nelle diverse relazioni . Ho imparato a dare il giusto peso. Siamo esseri meravigliosi, quello che ci è successo, è successo. Tutti abbiamo una storia, ma non aiuta in nessun modo a proseguire la nostra vita rimanere ancorati al passato, non ci permette di evolvere ed entrare in contatto con noi stessi.

Ti è piaciuto? Condividi questo contenuto
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Edit